Special Care

Al via Special Care, il progetto finanziato da Fondazione di Comunità Milano 

Un hub di servizi per i pazienti dell’Istituto Nazionale Tumori e l’Istituto Neurologico Carlo Besta

 

Parte ufficialmente il 4 maggio Special Care, progetto frutto della collaborazione tra PROMETEO ODV e Officine Buone Odv, finanziato da Fondazione di Comunità Milano grazie al Fondo #MilanoAiuta.

Special Care è un hub di servizi dedicati ai pazienti dell’Istituto Nazionale dei Tumori e dell’Istituto Neurologico Carlo Besta, che ha l’obiettivo di essere da supporto per la città di Milano in questa fase di emergenza legata alla diffusione del Covid-19.

Il progetto è pensato per aiutare una delle categorie più fragili ed esposte: i pazienti oncologici e quelli con gravi patologie neurologiche in cura presso le due strutture sanitarie; una vera e propria comunità che a causa del Covid-19, vede aggravarsi il proprio disagio e necessita di interventi di sostegno concreti.

PROMETEO, che da anni si occupa di housing sociale e che fornisce ospitalità gratuita ai pazienti, ha allargato la gratuità del servizio anche agli accompagnatori, mettendo a disposizione 8 posti letto negli alloggi situati in prossimità dei due Istituti di cura per i prossimi tre mesi. L’Associazione oltre a voler venire incontro alle esigenze economiche di chi è costretto a spostarsi per motivi di salute ha adeguato l’accoglienza alle direttive governative in funzione dell’epidemia in corso, in modo da continuare in quella che è da sempre la sua mission: offrire ai pazienti la possibilità di proseguire il loro percorso di cura nel rispetto degli attuali standard di sicurezza in ambienti familiari e confortevoli.

Officine Buone, si è occupata di mettere in rete i principali servizi presenti sul territorio creando così una Help Line.

La linea sarà attiva 7 giorni su 7 con un numero dedicato, il 375 6510219, e offrirà ai pazienti informazioni utili in merito a:
– accoglienza negli alloggi di PROMETEO vicini ai due Istituti;
– possibilità di ricevere supporto psicologico leggero, tramite telefono;

– consegna di spesa e medicinali a domicilio;
– servizio di supporto per l’organizzazione di viaggi da e per Milano e per gli spostamenti interni alla città;

– altri servizi messi a disposizione dalla rete territoriale di associazioni e enti commerciali.

L’Help line connette i servizi presenti sul territorio, sostenendo concretamente da una parte le Associazioni che, nonostante le difficoltà, continuano a svolgere le loro attività e dall’altra le categorie più fragili che rischiano di pagare il conto più alto dell’emergenza sanitaria.

Posted on Maggio 15, 2020 in NEWS

Share the Story

Back to Top